Una borsa piena di....



Una borsa piena di…..

Ho deposto la mia borsa carica di rabbia
Nell’angolo proprio dietro la porta della sala d’attesa
Non so se potrò portarla con me quando sarò chiamata
Il custode mi ha notata
Ha visto quel borsone scuro
Mi farà sicuramente notare che non posso
Lasciarla lì , mi dirà “devi raccoglierla e portarla con te”
Vorrei liberarmene, a dire il vero
Vorrei gettarla laggiù nel canale
Ma mi si appiccica addosso
Mi segue ovunque
A volte la dimentico in qualche bar
Appena esco sento la sua voce roca
“ cazzo!!! portami via da qui!!!”
È un mattone nero la sua forma
E pesa come un macigno, ma capita anche che
Sia leggero al punto che non mi accorgo di averla appresso
So di non potermi liberare del suo scomodo ingombro
So di possedere la forza di non percepire la sua presenza
Ma so anche incontrare il suo volto e farmi ingoiare
Dipende dalla luna
Dipende da come inciampo la mattina
Dipende dalla cantina quanto è ingombra o
Vuota clessidra avvolta nel cilicio
“Signora….buongiorno tocca a lei!”
Sorrido ed entro dimenticando totalmente la mia borsa scura
La mente la nasconde bene ma sa anche ritrovarla
….il custode si avvicina “signora tenga la sua borsa!!!” e ride
Ride, ride ……

Post più popolari