Estate

La più grande fatica
lasciar entrare l'estate
accedere al suo calore
accoglierlo ospite
sostituire la tiepida primavera
ai suoi raggi dorati e caldi
     Traditori
le urla nel giardino
stridevano con l'abito di rose
in piena fioritura
l'inverno avanzava veloce
ingoiava il calore
gelava le stanze
in una melodia cupa
sapevo adagiarmi alla notte
senza protezione alcuna
sapevo morire all'alba
sapevo ripetere il dolore
sapevo vivere
e sei arrivata Estate

Post più popolari