Lamiere

Luca Ferrise
Poi scendeva come neve
un verso fiocco lieve
lo sapevi che era probabile
i gabbiani inondavano il cielo di paura
strepiti e urla sostenevano le anime
in un purgatorio infinito
sollevavi il manto nero
incurante del loro martirio
Pungeva l'anima in uno stridio di lamiere
volgevi lo sguardo all'esistere

Post più popolari