Silenzio

Silenzio

Tutto era avvolto dal silenzio
tutto ripeteva 
quasi in sincronia il rumore vuoto
sterile della mia voce
immutabile e stanca
ma il silenzio era lì nudo
a contorcersi era la mia brama
il mio istinto ad esistere
quello si faceva rumore
come ceppo sul fuoco
come un temporale
ma anche come lo sbattere di una porta
o il pensiero attivo
in un barattolo di conserva
qual era la mia testa
sapevo gioire di ogni suono
di ogni rumore
perché solo così incontravo
il silenzio libero
scorrere nel mare dell’universo

Post più popolari