Nella notte



Nella notte

Un campanello nella notte
Un suono come di dolore
Un incastro tra il sogno e il risveglio
Reclamava spazio
Una mano, forse un dito
Spingeva quel pulsante fino ad entrare nella testa
Non credevo fosse vero
Rimanevo in attesa di un altro suono.
Poi il silenzio è sceso dai miei occhi
Inondando il mondo
Lo sapevi vero che io non avevo promesse.
Lo sapevi che aprivo il cancello scuro
Per scavalcare il Paradiso
Lo sapevi vero?


Post più popolari